Il sistema muscolo-scheletrico

L’apparato muscolo-scheletrico è il più voluminoso del corpo umano, tanto da rappresentarne circa l’80% del peso totale. 

Le patologie a carico dell’apparato locomotore (muscoli, ossa, tendini e legamenti) tendono a presentarsi con l’avanzare dell’età. Lombalgiacervicalgiasciatalgia, deformità della colonna ecc sono tipiche nella terza età ma, soprattutto per via di cattive abitudini posturali o di posizioni mantenute a lavoro, si presentano anche tra i più giovani!

Cosa succede al nostro sistema muscolo scheletrico nel tempo? 

Fattori genetici, l’età, fattori ormonali (come la menopausa), osteoporosi, malattie degenerative ecc sono alcuni fattori che, coinvolgendo le ossa ed i muscoli, nel tempo posso causare deformità e/o cambiamenti posturali

Ai tempi d’oggi, soprattutto per l’utilizzo massiccio di smartphone e/o per via del lavoro che può costringere tante ore seduti, questi cambiamenti non sono più elettivi della terza età. 

Negli ultimi anni, diversi studi hanno dimostrato come il costante utilizzo di dispositivi elettronici (cellulari, tablet, pc), in particolare nei giovani adulti, sia responsabile di alterazioni posturali. Per questo motivo si sta sviluppando sempre di più la “sindrome tecnologica” (o text neck), caratterizzata da alterazione e dolore della colonna vertebrale, in particolare del tratto cervicale. 

Questi cambiamenti coinvolgono unicamente le ossa e/o i muscoli? 

I cambiamenti e le alterazioni che insorgono a livello del sistema muscolo-scheletrico, hanno ripercussioni anche su tutto il corpo ed il suo funzionamento. 

Molte modificazioni della colonna, oltre alla limitazione di movimento e dolore, si possono accompagnare ad altri disturbi tra cui: astrite, ernia iatale, stitichezza, gonfiore addominale, sensazione di respiro corto, maggiore affaticabilità,  ecc. 

Come prevenire o rallentare queste alterazioni? 

Mantenersi in forma, fare esercizio fisico, camminare almeno mezzora al giorno, non aumentare eccessivamente di peso, evitare e correggere posture errate, sono buone abitudini su cui contare per non sovraccaricare il nostro sistema muscolo scheletrico ed essere in Salute.

Nella mia pratica professionale, non di rado, riscontro analogie tra il dolore riportato nei pazienti che svolgono la stessa mansione.  Questo potrebbe suggerire una correlazione tra il tipo di lavoro, le posizioni mantenute che esso richiede e i dolori che ne conseguono. 

Per questo motivo, oltre ad effettuare la valutazione e trattamento osteopatia, consiglio ai miei pazienti di attuare piccoli accorgimenti a lavoro  per poter ottimizzare il trattamento svolto, eliminare le cattive abitudini posturali e scongiurare possibili recidive.


About Osteopata Federica Testoni

Osteopata Federica Testoni, diplomata in Osteopatia presso Icom College of Osteopathic medicine, Master of science presso Nescot College, University of Surrey (Uk). Libera professionista ed assistente alla docenza presso Icom College. Iscritta alla Federazione Sindacale Italiana Osteopati (Fe.S.I.Os)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.