Lombalgia: cause scatenanti la lombalgia acuta e cronica ed i rimedi

La lombalgia è un disturbo che colpisce circa l’80% della popolazione almeno una volta nella vita. In questo articolo parleremo della lombalgia acuta e cronica, le cause e i possibili rimedi per questa condizione dolorosa.

Quali sono i sintomi?

Il paziente tipicamente riporta dolore mono o bilaterale a livello lombare e/o lombosacrale che può espandersi anche a livello delle natiche e delle cosce. A volte il dolore può coinvolgere anche il decorso del nervo sciatico (condizione nota come lombosciatalgia) coinvolgendo quindi tutto l’arto inferiore fino al piede.

La durata della lombalgia è piuttosto variabile, difatti può perdurare per un lasso di tempo limitato (lombalgia acuta, lombalgia subacuta) o prolungarsi per mesi (lombalgia cronica). Quest’ultima è caratterizzata da dolore costante e di sottofondo ma può presentare degli episodi di maggiore intensità a seguito di determinate posture e/o movimenti (es. mantenere posizioni protratte per diverso tempo, cambi di posizione, durante/dopo un viaggio in macchina, stare tanto tempo in piedi ecc).

Quali sono le cause che inducono l’instaurarsi della lombalgia?

Le cause che possono portare all’instaurarsi della lombalgia e/o della lombosciatalgia sono tra le più disparate. A volte non è detto che la causa scatenante sia riscontrabile a livello lombare, bensì potrebbe ritrovarsi in un altro distretto.
Tra le cause si possono annoverare problematiche artrosiche, spondilosi, condizioni reumatiche, alterazioni posturali, l’instaurarsi di una problematica discale (es. discopatia, protrusione, ernia) che induce ad una contrattura muscolare diffusa del tratto lombare, trigger point ecc. Anche alterazioni rachidee funzionali, come durante la dolce attesa (lombalgia in gravidanza) o durante il ciclo mestruale possono indurre lombalgia.

Nella mia pratica professionale ho riscontrato di frequente come cause di lombalgia problematiche delle articolazioni ed alterazioni tissutali, ve ne riporto alcune:

  • Disfunzione dell’articolazione coxo-femorale (anca), del ginocchio, caviglia/piede;
  • Aderenze cicatriziali (riduzioni del fisiologico scivolamento tra i vari piani tissutali a seguito di interventi chirurgici, parto cesareo, appendicectomia, ecc che hanno indotto l’instaurarsi di una cicatrice);
  • Alterazioni e/o disfunzioni delle fisiologiche curve rachidee (casi di ipercifosi, iperlordosi, atteggiamenti scoliotici o rettilinizzazione della colonna vertebrale);
  • Riduzione di mobilità vertebrale (delle vertebre lombari, dell’articolazione tra il sacro e l’osso iliaco del bacino).
  • … Molto altro.

Quali possono essere i rimedi per far fronte ad un problema così comune? L’osteopatia può essere un’ottima alleata!

Rimedi in caso di lombalgia

L’osteopatia si è dimostrata una valida alleata per la gestione e riduzione del dolore in caso di lombalgia acuta, subacuta e cronica.

Durante la prima visita con il paziente, eseguo una valutazione iniziale per escludere che siano in atto delle patologie sottostanti che richiedano un differente percorso terapeutico ed accertamenti medici. Una volta escluse possibili controindicazioni al trattamento osteopatico, l’obiettivo che mi pongo è quello di ricercare, individuare e correggere le varie cause che hanno indotto l’insorgenza ed il mantenimento di tale sintomatologia dolorosa. A questo scopo utilizzo di test di mobilità specifici, la valutazione posturale, test di integrazione-esclusione e la valutazione palpatoria dei tessuti.

Attraverso lo svolgimento di tecniche specifiche adatte per ogni paziente come tecniche articolatorie (volte ad aumentare e ristabilire la corretta mobilità delle articolazioni), tecniche dirette o indirette sui tessuti molli, sulla fascia e sui muscoli, vado a correggere le “disfunzioni” che causano/mantengono il dolore lombare. Queste correzioni permettono al corpo di ristabilire un corretto movimento ed elasticità multi distrettuale che si traduce in riduzione ed assenza del dolore riportato dal paziente.

Alla fine della visita spesso suggerisco piccoli accorgimenti e/o esercizi che si possono eseguire in completa autonomia e senza eccessivo impegno.  Questi esercizi sono molto utili per scongiurare episodi di dolore acuto, mantenere i risultati ottenuti durante il trattamento e per evitare possibili recidive.
Nell’ambito sportivo il pilates e yoga si sono dimostrare benefiche in casi di lombalgia.

About Osteopata Federica Testoni

Osteopata Federica Testoni, diplomata in Osteopatia presso Icom College of Osteopathic medicine, Master of science presso Nescot College, University of Surrey (Uk). Libera professionista ed assistente alla docenza presso Icom College. Iscritta alla Federazione Sindacale Italiana Osteopati (Fe.S.I.Os)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.