Lussazione spalla

Con il termine lussazione della spalla si intende la fuoriuscita della testa dell’omero (osso del braccio) dalla cavità glenoidea, sua sede anatomica.

Come può avvenire la lussazione?

Molto spesso la lussazione della spalla avviene a seguito di un evento traumatico (cadute, incidenti stradali, traumi durante l’attività sportiva) o, meno frequentemente, a seguito di condizioni degenerative. 

La fuoriuscita della testa omerale può essere anteriore (quadro più frequente) o posteriore

I sintomi della lussazione sono molto intensi. Immediatamente il paziente riferisce un forte dolore improvviso ed è impossibilitato nell’esecuzione di qualsiasi movimento con la spalla.  Cosa fare in questi casi? E’ bene evitare qualsiasi tipo di movimento con l’articolazione, posizionare del ghiaccio e recarsi dal medico.  La testa omerale è molto vicina a strutture nobili quali vasi e nervi, pertanto è importante andarsi a far vedere dal medico. 

Rischio di recidive 

Una volta instaurato il quadro di lussazione, la capsula e i legamenti dell’articolazione tendono progressivamente ad allungarsi e/o a rompersi. Pertanto l’articolazione risulterà sempre più instabile e il rischio di recidiva sempre più alto. 

Trattamento

La gestione di queste condizioni dipende dalla frequenza e gravità dell’instabilità. 

Nel caso in cui si fosse appena instaurato un quadro di lussazione della spalla, inizialmente, la terapia può essere di tipo conservativo. In questi casi viene posizionato un tutore ed eseguita la riabilitazione.  Seguire un buon piano terapeutico riabilitativo è molto importante per ripristinare la corretta mobilità articolare ed aumentare il tono della muscolatura scapolare (importante per la stabilità dell’articolazione).

Nei casi di episodi ripetuti, invece, può essere consigliato ed indicato il trattamento chirurgico di stabilizzazione della spalla. 

Nel post operatorio è assolutamente fondamentale eseguire della fisioterapia per il recupero del tono muscolare e della mobilità articolare. Dopo circa un mese dall’intervento, generalmente, il paziente è in grado di scrivere, guidare, fare della leggera attività motoria. 

About Osteopata Federica Testoni

Osteopata Federica Testoni, diplomata in Osteopatia presso Icom College of Osteopathic medicine, Master of science presso Nescot College, University of Surrey (Uk). Libera professionista ed assistente alla docenza presso Icom College. Iscritta alla Federazione Sindacale Italiana Osteopati (Fe.S.I.Os)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.