Fascite plantare: sintomi e rimedi.

La fascite plantare è una condizione dolorosa che coinvolge la pianta del piede, in questo articolo vi parlerò delle cause, dei sintomi ed i rimedi per farne fronte.

Cos’è la fascite plantare?

La fascite plantare è un disturbo caratterizzato da dolore che coinvolge la parte inferiore del piede. Tale dolore è attribuibile all’infiammazione del legamento arcuato, struttura che collega il tallone con la base delle dita del piede. La sua funzione è quella di ammortizzare e trasmettere il peso corporeo al piede ed assecondarne i movimenti.
Nel momento in cui la tensione che viene esercitata su questo legamento è eccessiva e/o vi sono condizioni che ne alterano il funzionamento/l’anatomia, ecco che questo può infiammarsi e generare quindi dolore.

Quali sono le cause?

Vi sono condizioni predisponenti la fascite plantare, come:

  • Piede cavo-piatto
  • Età (più comune tra i 40-60 anni) 
  • Mansioni che prevedono tanto tempo in piedi
  • Problematiche posturali
  • Sovrappeso-Obesità
  • Gravidanza
  • Scarpe scomode, suole piatte, tacchi alti (inducono stress al tallone e al leg. arcuato)
  • Alcune attività sportive (soprattutto corsa, tennis, calcio, basket)
  • Spina calcaneare

Questi sono tutti fattori di rischio/predisponenti alla fascite plantare. Spesso l’infiammazione e dolore che ne consegue è dato dalla combinazione di più cause.

Sintomi

Il dolore generalmente si sviluppa gradualmente. Spesso è più acuto al mattino e, nelle fasi iniziali, rimane localizzato a livello calcaneare per poi coinvolgere tutta la pianta del piede.
La sintomatologia viene esacerbata durante la deambulazione (nel momento in cui viene poggiato il piede dolente a terra), dopo essere stati seduti o aver dormito e stando tanto tempo in piedi.

Rimedi

I rimedi per la fascite plantare sono piuttosto vari.
L’approccio medico classico prevede la prescrizione farmaci anti-infiammatori, terapie strumentali (onde d’urto) e, nei casi di severa entità, l’intervento chirurgico.

Per ciò che concerne il mio ambito lavorativo, ho riscontrato una forte influenza di alterazioni biomeccaniche nell’insorgenza e nel mantenimento della fascite plantare.
La mia gestione del paziente in questi casi è caratterizzata da un colloquio iniziale, una valutazione osteopatica dello schema posturale del paziente, test specifici e un’attenta analisi della meccanica dell’arto inferiore, bacino e rachide.

Questo mi permette di individuare le strutture (articolari, muscolari e fasciali) che hanno indotto la generazione ed il mantenimento della condizione dolorosa. Una volta definite le strutture da correggere, effettuo tecniche manipolative efficaci ed indolori, volte a ristabilire la corretta mobilità e funzionalità delle strutture coinvolte nel sovraccarico del piede e nella generazione/mantenimento del dolore.

Il mio lavoro, pertanto, è volto alla riduzione dei sintomi riferiti dal paziente, scongiurare sovraccarichi funzionali del piede e scongiurare recidive di dolore.

About Osteopata Federica Testoni

Osteopata Federica Testoni, diplomata in Osteopatia presso Icom College of Osteopathic medicine, Master of science presso Nescot College, University of Surrey (Uk). Libera professionista ed assistente alla docenza presso Icom College. Iscritta alla Federazione Sindacale Italiana Osteopati (Fe.S.I.Os)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.